giovedì 28 giugno 2012

Errare humanum est...perseverare ovest


Un anno fa:
“Quando devi lavorare col software, accedi con la prima password e autorizzi con la seconda”
Dieci mesi fa:
“Quando devi lavorare col software, accedi con la prima password e autorizzi con la seconda”
Tre mesi fa:
“Quando devi lavorare col software, accedi con la prima password e autorizzi con la seconda”
Ennesima volta nel tempo:
“Quando devi lavorare col software, accedi con la prima password e autorizzi con la seconda”

5 minuti fa:
“Quando devi lavorare col software, accedi con la prima password e autorizzi con la seconda”
“Sì, va bene, ho capito!!!!”

Un minuto fa:
“Si è bloccato tutto, com’è che funzionava?”
“Quando devi lavorare col software, accedi con la prima password e autorizzi con la seconda”
“Qual è la seconda?”
“Quella scritta dopo la prima”

Lapalisse, beccate questa!


2 commenti:

  1. ImpiegataSclerata29 giugno 2012 12:51

    Avevo una collega così. Dopo la 5/6 volta le ho scritto un biglietto col procedimento a prova di Super-duper-extra-deficiente. Anche così avevo parecchi dubbi ma invece ce l'ha fatta. ALEEEEEEEE'!!! Che liberazione fu...

    RispondiElimina
  2. Prova a tatuargli da qualche parte il procedimento a suon di tastierate...ahahahaah

    RispondiElimina